Charly's blog

Tanto va il partito alla pecunia…

Le recenti disavventure di Lusi e della Lega hanno avuto un risvolto positivo: riaprire la discussione sui finanziamenti pubblici ai partiti politici. Simili fenomeni di malcostume, ovviamente, hanno favorito atteggiamenti indignati e incazzusi di vario titolo e grado ma bisogna evidenziare un paio di cose.

Prima cosa. Il finanziamento pubblico ai partiti venne abolito un paio di decenni fa tramite referendum, ma i partiti interpretarono la cosa: non più finanziamenti, ma rimborsi spese. Se ci fate caso, il problema è tutto qui: i soldi dati sono molto maggiori delle spese effettive. Non ci si limita a rimborsare i soldi spesi per le attività politiche, i costi della democrazia come direbbe qualcuno, ma si dona a destra e manca. Basterebbe mettere mano a questo simpatico punto per risolvere la questione rendendo i rimborsi spesi dei veri rimborsi spese. Poi nulla da eccepire sulla trasparenza, sulle regole ferree, eccetera, ma il punto è prima di tutto questo.

Seconda cosa. I partiti politici non dovrebbero essere finanziati dalla collettività? Vi rigiro la questione: siete disposti, allora, a finanziarli di vostro tramite varie forme di finanziamento? È inutile girarci attorno, senza i partiti politici non vi può essere la democrazia rappresentativa. Molte delle persone che si lamentano della mala resa dei partiti sono anche cittadini che non hanno mai preso una tessera di partito né messo piede in una sezione. E spesso e volentieri non si informano neppure di politica. Per carità, scelta legittima, ma poi non ci si può lamentare della conseguenze. E preferisco il finanziamento pubblico a quello privato in salsa americana.

E il sottoscritto? Non ho la tessera di partito perché non sono democratico. La democrazia è un mezzo, non un fine. Prendete un ragioniere, mettetelo in carica dal 7 gennaio al 23 dicembre, riducete a fatto privato tutto il resto, e ben ho poco di cui lamentarmi.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 aprile 2012 da in politica con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: