Charly's blog

Requiem

Scrive Eugenio Scalfari [1]:

La disoccupazione è aumentata in modo esponenziale, soprattutto giovanile e soprattutto nel Sud. Il fenomeno purtroppo era largamente previsto fin dall’inizio dell’anno. Va detto che nel frattempo alcuni metodi di accertamento sono cambiati: fino a qualche mese fa i lavoratori in Cassa integrazione non erano conteggiati tra i disoccupati, adesso lo sono secondo alcuni parametri adottati. Il fenomeno comunque è molto preoccupante anche se risulta da molte fonti che sono numerosi i giovani che rifiutano lavori dequalificanti e preferiscono rientrare nelle case di famiglia. In questo modo i risparmi accumulati dalle precedenti generazioni cambiano destinazione e la famiglia diventa una sorta di ammortizzatore privato. Il fatto è spiacevole ma non drammatico se non forse per le sue conseguenze sul tasso demografico il quale, però, era a livello molto basso da almeno trent’anni e, quindi, assai prima della recessione attuale.

La notizia di oggi: è morto Angelo Di Carlo, l’ex operaio che si era dato fuoco davanti a Montecitorio. A 54 anni era un ex operaio perché non riusciva a trovare un lavoro. Rientra anche lui, caro Scalfari, nella categoria delle persone che rifiutano i lavori dequalificanti?

[1] Cfr. http://www.repubblica.it/politica/2012/08/12/news/scalfari-40811119/.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 agosto 2012 da in cronaca con tag , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: