Charly's blog

La macchina del fango, olè

Se c’è una cosa che non capisco è questo continuo ricorso alla macchina del fango contro il M5S. Cavoli, con tutte le scemenze che dicono basta fare un copia ed incolla per renderli ridicoli. E invece…
L’ultimo a dedicarsi a questo sport è stato il Presidente della Comunità Ebraica Riccardo Pacifici. Che ha detto il nostro ad un’intervista al giornale Haaretz? Che il M5S è peggio del fascismo perché non se conosce ancora la struttura e i limiti e che l’antisemitismo abbonda. Per essere precisi [1]:

“Some people think Grillo is just a clown,” Pacifici explains. “In Germany, they say he is just like [former Italian Prime Minister Silvio] Berlusconi. But Grillo says that political parties are not important, and that is exactly what Hitler was saying before he came to power. Grillo’s party is more dangerous than the fascists because they have no clear platform – we do not know what their limits are. We don’t know most [of the] people who are in the movement, but we do know that there are extremists from both left and right there − fascists and radicals − and they are together against the constitution, together against democracy.”
What worries Pacifici is that the political establishment in Italy has not ostracized Grillo and his like-minded colleagues. A few weeks ago, the party’s parliamentary leader, Roberta Lombardi, said that some elements of the ideology of Italy’s pre-World War II fascism were positive.
“When Berlusconi said something similar a few months ago, everyone criticized him,” recalls Pacifici, who believes that Berlusconi was the best leader in terms of the interests of the local Jewish community, and Italy’s ties with Israel. “But when Lombardi said [what she said], only one member of parliament [who happens to be Jewish] criticized her. The Democratic Party [Italy’s main left-wing party] were afraid to criticize because they want Grillo to support them in government. If our historic friends in the Italian parliament do not object when they hear people talking about fascism, then it flashes a red light.”
Avoiding criticism
Until now, local Jewish leaders ‏(and Israel’s Foreign Ministry‏) have refrained from openly criticizing Grillo and his views, preferring not to make them a political issue or to alienate his millions of voters. But Pacifici believes that this silence has to end. He does not believe that 25 percent of all Italians are anti-Semitic.
Pacifici: “Ninety-five percent of Five Star voters do not share Grillo’s views on Jews and Israel, but they voted for him because they wanted change. Even my police bodyguard voted for them and this is someone who lives with me and my family, and I know he has nothing against us, but he wants change like everyone else.”
The communal leader has little doubt that his fellow Jews should move to Israel, rather than to somewhere anywhere else in Continental Europe, where similar dynamics are evident.
“For us aliyah is an insurance policy,” says Pacifici. “A lot of our people find that there is a better life for their families there, that Israel is our future. In the last six months alone, 150 Roman Jews moved to Israel. This is up from last year, when only 120 emigrated in the whole year. And we are shrinking demographically anyway, with more Jews dying each year in Italy than being born.”
But despite the various challenges and demographic trends, not all Italian Jewish leaders agree with Pacifici’s dire predictions and call to leave.
“People don’t understand this in my community. In 1938 in Italy, when they passed racist laws, they also didn’t want to understand. But we have to realize that if people in Italy do not have money and jobs, they will not want to have democracy either,” Pacifici explains. “That is why 25 percent voted for Five Stars. I have a responsibility to tell my community that they have to start slowly preparing. I said this for the first time last year after the murders of Jews in Toulouse” ‏(a reference to the killing of three children and a teacher at a Jewish school there‏).

Cielo, quanta confusione. Il M5S è un’accozzaglia di proposte disorganizzate e para leninista nella struttura? Certo, ma che c’entra col Fascismo? Boh. Il fascismo di idee ne aveva, idem per l’organizzazione. L’idea che fosse una banda di sfigati senza proposte è tutta figlia degli anti fascisti di professione. Costoro, infatti, dovrebbero spiegare perché il Regime ottenne così facilmente il potere con tanto di appoggio delle masse (spoiler: il fallimento delle istituzioni liberali). Il M5S è contro i partiti come il Fascismo? Ah, e questo basta ad essere fascisti? Wow, una nuova variante della reductio ad Hitlerum [2].
L’elemento più divertente, ancorché ricorrente, è la solita solfa che se si critica la politica di Israele allora si è per definizione anti semiti. Considerato che ci sono israeliani che si oppongono alle politiche dello Stato della Stella di David…
È da notare che Grillo si è giocato bene la mano: con questo post ha sputtanato alla grande Pacifici, tant’è che quest’ultimo si è reso conto di averla fatta fuori dal vaso e si è profuso in un’accorata smentita:

(ANSAmed) – ROMA, 22 MAR – ”Non ho mai dichiarato che il movimento di Beppe Grillo e’ peggiore dei fascisti e non l’ho mai pensato”. Cosi il presidente della Comunita’ ebraica di Roma Riccardo Pacifici in merito alla sua intervista al quotidiano ”Haaretz”.
”Apprendiamo con stupore il fatto che ci vengano attribuiti falsi pensieri su Grillo e il Movimento 5 Stelle. La frase ‘Grillo e’ ancora piu’ pericoloso dei fascisti’ non e’ stata mai pronunciata in nessuna intervista. Siamo vigili, pero’, di fronte ai molteplici commenti che si leggono sui post del suo blog – aggiunge Pacifici – che richiamano alla mente la cultura dell’estrema destra e dell’estrema sinistra. Commenti che spesso sono ostili nei confronti degli ebrei e di Israele”.
”Ci preoccupa il tentativo di chiunque e di qualunque partito di scardinare il sistema democratico e costituzionale del nostro Paese, perche’ dove non c’e’ stabilita’ democratica c’e’ un pericolo per tutte le minoranze, compresa quella ebraica. La Comunita’ Ebraica di Roma – conclude Pacifici – guarda con grande rispetto al risultato elettorale delle ultime elezioni e alla capacita’ del nostro Paese di proseguire sulla strada della democrazia e non intende entrare nel merito delle dinamiche politiche e partitiche”. (ANSAmed).

Delle due l’una: o le balle le dice Pacifici o il giornale israeliano. Non disperate, nessuno sentirà la necessità di risolvere questa dissonanza cognitiva. La cosa dei commenti del post, però, è da analizzare. Come rileva Luigi “Malvino” Castaldi ci sono ben due posts che criticano Israele sul blog di Beppe Grillo. Che altre prove volete che Grillo sia antisemita? Eh sì, bella cosa l’onestà intellettuale. Due nazisti usano i bus per muoversi? Palese dimostrazione che GTT sia nazista, nevvero? Al massimo questi commenti dimostrano una sana necessità di moderazione degli stessi nei blog, che dite?
Immagino che anche il sottoscritto sia appena entrato nel novero degli antisemiti grazie a questo post, ma un consiglio voglio darlo lo stesso [4]. Con questa macchina del fango non fate altro che aumentare la popolarità del M5S. Se persino il sottoscritto, che li ritiene una banda di dilettanti allo sbaraglio, ritiene di dover difendere la loro immagine, beh fate un po’ voi. Non rompete, però, quando il M5S giungerà al 51%.

P.S. Su un punto Pacifici ha ragione: fra la democrazia e la pancia piena si sceglie la seconda. Anche se sarebbe più corretto impostare la discussione in un contrasto fra il libero mercato e la pancia piena. Se nell’Est Europa abbondano i nostalgici del comunismo un motivo ci sarà, no?

[1] Cfr. http://moked.it/blog/2013/03/22/32774/.
[2] Cfr. http://it.wikipedia.org/wiki/Reductio_ad_Hitlerum.
[3] Cfr. http://ansamed.ansa.it/ansamed/it/notizie/stati/israele/2013/03/22/Pacifici-mai-detto-che-M5s-peggio-fascisti-_8445886.html. Da notare che l’ANSA odia gli accenti…
[4] Oh beh, il diritto civile l’hanno invetato per questo motivo.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 marzo 2013 da in politica con tag , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: