Charly's blog

La Meloni e il meloncino: benvenuta nel mondo della tradizione

Al Family Day, fra le varie cose, non è mancato l’annuncio non “del” ma di “un” lieto evento [1]:

C’è anche Giorgia Meloni al Family Day per dire no alle unioni civili. E dal Circo Massimo, l’esponente di Fratelli d’Italia fa anche un annuncio: diventerà madre. «Sono qui – ha scritto su Facebook – in veste di esponente politico e di donna e, se Dio vorrà, la prossima volta starò qui anche in veste di madre visto che ho appreso da poco di aspettare un bambino. Questo è un giorno di festa, una manifestazione piena di gente, che scende in piazza non contro qualcuno, ma per qualcuno. Quei bambini che non possono difendersi da soli e che lo Stato ha, per questo motivo, il dovere di difendere prima di tutto il resto».

Auguri e figli maschi, come si suol dire? No e non solo perché c’è di mezzo la politica che complica sempre tutto. O che smaschera le dimistificazioni.

—– Ops, aspetto un bambino —-

Non sono mancati, ovviamente, i commenti salaci in merito. Dalla Litizzetto che ha definito il pargolo un meloncino [2] – «La Meloni ha annunciato di aspettare un meloncino. Fa molto ridere che l’abbia detto al Family Day e cioè nella piazza della famiglia tradizionale perché lei non è sposata. Ne sono contenta, ma è come andare a un festival vegano e dire di avere appena mangiato una fiorentina al sangue» – ai commenti su Twitter di vario tenore e spessore [3], dalle battute agli insulti.

Sull’altro versante non manca la difesa: «Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, annuncia, in coincidenza con il Family Day, di essere incinta: e la sinistra rancorosa, quella integralista dei diritti rigorosamente dem da sventolare alla prima occasione, insorge sul web, specie su Twitter spargendo insulti, veleni e malauguri. C’è stato persino chi le ha augurato di avere un figlio gay, come se la cosa fosse da vivere come una “disgrazia”, e ciò da parte di coloro che proprio i diritti dei gay vorrebbero difendere… Si ripete un copione già visto nei confronti delle donne di centrodestra: un femminismo a senso unico, che vale solo a coprire le esponenti politiche di una certa parte mentre tace dinanzi al dileggio di donne non schierate a sinistra» [4]. D’altronde la stessa Meloni non ci è andata leggera [5]:

Gli attacchi contro di me non mi spaventano. Mi terrorizzano, però, quelli contro una creatura così piccola che non posso proteggere». È ancora rattristata, Giorgia Meloni, per gli insulti piovuti sul web dopo l’annuncio a sorpresa della sua gravidanza fatto il giorno del Family Day. Nel giro di poche ore, la combattiva leader di Fratelli d’Italia è stata subissata da sfottò, ironie, sarcasmi e addirittura minacce da parte di quelli che lei definisce i «subumani»: «Persone che non riescono a fermare la loro frustrazione, rabbia e cattiveria, rigorosamente coperte da anonimato».

I soliti lazzi e sollazzi della politica? Oh sì, ma non solo in merito all’ipocrisia.

—- Ops, ho ottenuto quello che volevo —-

Chi è scriveva così: «Non ho ancora avuto figli, spero di averne in futuro, ma immagino che a qualche ora dal parto penserei a tante cose, tranne che a far chiamare il mio ufficio stampa per raccogliere delle dichiarazioni utili ad avviare un pò di dibattito intorno alla nascita di mio figlio. Ecco perché sono francamente altre le storie alle quali applicherei le entusiastiche parole con le quali, ad esempio, la mia amica Giulia Bongiorno salutava ieri, dalle colonne del Corriere della Sera, le donne libere come la Nannini, che non si arrendono mai»? La Meloni medesima in merito alla gravidanza sbandierata della cantante Gianna Nannini non molto tempo fa [6]. D’altronde non si può pretendere molta coerenza a chi dichiara di essere incinta senza essere sposata in un evento organizzato da cattolici.

Quelli come Sallusti possono scrivere quanto vogliono che [7]:

Una leader politica incinta è una notizia, su questo non c’è alcun dubbio. Ma non capisco dove stia l’anomalia. Forse è nel fatto che lei, non sposata, abbia partecipato al Family day? E allora? In quella piazza c’era chiunque sia convinto che la famiglia uomo-donna sia un unicum: cattolici sposati in chiesa, laici uniti civilmente in Comune, coppie di fatto, divorziati (per colpa o per fallimento), single per necessità o vocazione e pure gay occulti e palesi, peccatori di ogni ordine e grado. C’era chi pensa che un bambino non può essere comprato e che deve avere una mamma e un papà, anche se di figli non ne ha avuti o ne vuole avere. C’era, insomma, chi difende una visione della società che va oltre i propri limiti e capacità.

E non stupisce neppure che quelli come Sallusti non percepiscano nessuna ipocrisia o contraddizione. Li fanno così, che volete farci. Così come che gli sfottò ci stanno, gli insulti no, ma da una conservatrice doc come la Meloni viene da chiedere: ma voi non siete quelli della tradizione? E nella splendida società tradizionale, familista, pre ’68, cosa succedeva alle donne incinta non sposate? Solita storia: #cancellareifattipernondistrubareleopinioni. Comoda la vita così, no? Cara Meloni, non sono fra quelli che ti insultano, ma questa cosa me la devi proprio spiegare: la tradizione la prendete in quanto sacro costume del padre del vostro padre o vi inventate tutto sul momento in base ai vostri porci comodi?

__________________________________________________________________

[1] Cfr. http://www.ilmessaggero.it/primopiano/politica/giorgia_meloni_al_family_day_annuncia_aspetto_un_bambino-1517799.html.

[2] Cfr. http://www.huffingtonpost.it/2016/02/01/meloni-incinta-insulti_n_9130556.html?utm_hp_ref=italy.

[3] Cfr. http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/11873322/giorgia-meloni-incinta-insulti-twitter-family-day.html.

[4] Cfr. http://www.secoloditalia.it/2016/01/sinistra-rancorosa-allattacco-meloni-dellannuncio-gravidanza/.

[5] Cfr. http://www.vanityfair.it/news/italia/16/02/02/giorgia-meloni-insulti-incinta.

[6] Cfr. http://archivio.agi.it/articolo/e8cf411855ee3ae709da9ff4db7a3af8_20101119_nannini-ministro-meloni-inquieta-gravidanza-resa-mediatica/.

[7] Cfr. http://www.ilgiornale.it/news/cronache/razzismo-degli-imbecilli-contro-meloni-incinta-1219397.html.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 febbraio 2016 da in politica con tag , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: