Charly's blog

Ma è vero che gli studenti stranieri sono inferiori per cultura generale a quelli italiani?

Di tanto in tanto capita di sentir dire, o di leggere, che i tanto osannati studenti stranieri presentino non poche lacune, se comparati a quelli italiani, in termini di cultura generale. Il discorso vale sia per gli scambi scolastici sia per le esperienze lavorative nell’immediato post laurea, quando il livello conseguito tramite la sola istruzione è più apprezzabile. Ma è davvero così? Sì, di conseguenza no. Vediamo il perché.

 

—- Quid est cultura generale? —-

Anch’io posso unirmi al coro delle testimonianze e vi assicuro che il “tu quoque” o il “medice, cura te ipsum” non significa un granché per gli stranieri (rigorosamente laureati). Anche le conoscenze in ambito storico o filosofico latitano, così come quelle di altri settori disciplinari. Una volta mi è capitato di sentire che vista la presenza delle declinazioni il latino e il polacco dovrebbero essere lingue collegate… e chiunque esce da un liceo italiano dovrebbe sapere che l’unico collegamento esistente è la comune matrice indoeuropea. Un legame labile e perso nella nebbia del tempo, ovviamente.

Siamo al vertice della catena educativa, quindi? Solo una domanda: cos’è la cultura generale? Diamone una definizione [1]:

Cultura generale si intende l’accumulo di conoscenze che una persona ha su vari temi. Chi ha buona cultura generale, ha conoscenza di diversi a tema senza specializzarsi in qualsiasi ramo particolare. […] La cultura generale è la conoscenza che consente a un individuo costruisce la propria discrezione, esaminare i vari problemi e rispondere con successo in diversi aspetti della vita quotidiana. Che la cultura può costruire da studio sistematico (presso una scuola, Università, ecc.), educazione informale (autodidatta) e l’esperienza maturata negli anni.

Una definizione che, però, definisce ben poco. E proprio qui troviamo la risposta al nostro interrogativo.

 

—- Non di solo umanesimo si vive —-

Se la definizione di cultura generale vuol dire tutto e quindi niente, dobbiamo spostare l’attenzione su un punto differente: il sistema scolastico. Si considera cultura generale, infatti, l’insieme delle nozioni che si acquisiscono al liceo scientifico o classico. In caso di latitanza delle suddette nozioni, allora, si deplora la mancanza di cultura generale.

Tutto bello, ma qui casca l’asino e l’umanista lo segue. La presunta mancanza di cultura generale degli stranieri è dovuta, assai banalmente, alle differenti discipline che i nostri studiano. Se lo straniero studia la programmazine informatica è normale che conosca Java e non Cicerone, esattamente come il nostro liceale che conosce Petrarca e non C. Più che una superiorità, allora, siamo alle prese con una differenza fra i programmi scolastici.

Ai più acuti di voi non sfuggirà il fatto che il discorso vale anche per gli studenti italiani appartenenti a indirizzi di studio differenti. Io che esco dal liceo scientifico ho studiato la filosofia, chi esce dal tecnico la programmazione informatica. Se si considera cultura generale la differenza fra la res cogitans e quella extensa sarò il vincitore, se consideriamo la differenza fra programmazione procedurale e quella a oggetti sarò il perdente.

Ma in passato abbiamo già avuto modo di vedere l’intollereanza degli umanisti e la loro pretesa di porsi al vertice del creato. La loro concezione di cultura, è bene ricordarlo, è quella di un canone che tutti dovrebbero conoscere pena l’etichetta di ignorante. Per questo motivo è lecito definire come ignorante chi conosce sei lingue a 25 anni – amica mia ucraina – ma che non mastica il latino, mentre il vero colto conosce a memoria Petrarca mica Java. E il bello è che sono gli stessi che sermoneggiano sul pensiero critico salvo poi non capire una cosa tanto elementare…

———————————————

[1] Cfr. https://jworgit.blogspot.com/2014/11/definizione-e-significato-di-cultura.html.

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 aprile 2017 da in società con tag , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: