Charly's blog

Verso il 4 marzo: i +europeisti? Sono anche i +populisti (terza parte)

Al netto del populismo e della demagogia sugli USE, devo ammettere che molti passaggi del programma sono condivisibili anche se spesso mancano i numeri a sostegno delle misure proposte [1]. … Continua a leggere

24 febbraio 2018 · 6 commenti

Diploma tecnico o non diploma tecnico? Dipende da dove vivete

Il Presidente di Confindustria Cuneo, Mauro Gola, ha scritto una lettera aperta ai genitori della provincia per invitarli a soppesare attentamente la scelta dell’indirizzo scolastico a cui iscrivere i prori … Continua a leggere

10 febbraio 2018

Il nanismo aziendale e il crollo della natalità

Continuiamo con il tour nell’intellighenzia della sinistra dove, guarda caso, sotto le elezioni si riscoprono le tematiche tipiche di quell’area politica. Dopo il lavoro ecco il tema collegato della natalità: … Continua a leggere

20 gennaio 2018 · 2 commenti

I sondaggi sono disastrosi? La sinistra riscopre il lavoro

Il vantaggio dei sondaggi disastrosi è che obbliga la sinistra a occuparsi – ovvove, ovvove! – del lavoro e non delle solite scemenze biochic ed equo-solidali. Se non fosse che, … Continua a leggere

13 gennaio 2018 · 2 commenti

L’alternanza scuola-lavoro? Guardiamo i fatti, non i principi

Partendo dalla retorica errata che i problemi del mercato del lavoro nascano dal semi inesistente mismatch fra la scuola e il mondo del lavoro e non dall’andamento del ciclo ecomomico, … Continua a leggere

18 ottobre 2017 · 4 commenti

ll Jobs Act, la prima legge quantistica sul mondo del lavoro

All’epoca del suo iter parlamentare il Jobs Act venne presentato come una misura volta a ridurre il ricorso dei contratti a tempo determinato e a favorire quelli a tempo indeterminato … Continua a leggere

3 ottobre 2017 · 2 commenti

La crisi di Ryanair? È la più grave sconfitta del sindacato

Il capitalismo avrà anche parecchi difetti ma può vantare anche il pregio di cambiare rapidamente lo stato delle cose. Prendiamo Michael O’Leary, l’amministratore delegato di Ryanair. Fino a poco tempo … Continua a leggere

23 settembre 2017 · 2 commenti

Fine 21° secolo: l’età degli imperi? [prima parte]

Uno dei principali problemi delle previsioni riguardanti il futuro è l’impossibilità di tenere in considerazione l’inaspettato o l’imprevedibile. Nel primo caso abbiamo variabili derubricabili, oggi, a film di fatascienza come … Continua a leggere

30 luglio 2017

Com’è umano lei: l’Economist e il what if degli open borders

The Economist offre una sezione di “what if” dedicato all’analisi di scenari economici e sociopolitici alternativi. Ecco quello dedicato all’immigrazione [1]: “Labour is the world’s most valuable commodity—yet thanks to … Continua a leggere

18 luglio 2017

Il caso Massimo Piermattei: baronie o mismatch con il mondo del lavoro?

La lettera inizia come se fosse una seduta di auto aiuto [1], ma non per tossici o ubriachi. Si tratta di ben di peggio: la carriera accademica in Italia. Leggiamo: … Continua a leggere

12 luglio 2017